Back to Top

IL MALI SULLA STRADA DI SANTIAGO CON IL GRUPPO AFRICA GRAND   BAOBAB ONLUS

 Mercoledì 16 agosto sulla piazza di Santiago di Compostela è una mattina non qualunque.
 Qui sorprendendo i 5 compagni di viaggio Samuele (Preseglie) Elisa (Castenedolo)
 Davide Padergnone) Nicolò (Caino) Giulia (San Polo), mi abbasso a terra e bacio i
 loro piedi. Riuscirò ad alzarmi dopo: booh?!
 Non sono piedi puliti e profumati come nella sera del Giovedì santo; si portano
 sopra la polvere della strada, il sudore della fatica, le “ampolle” (vesciche) del
 dolore e delle smorfie. Niente di più repellente, niente di più attraente. Il bacio
 è un modo per riconoscere il valore e la bellezza del cammino condiviso.
 Quando le parole non bastano, i gesti anche piccoli esaltano il tutto.
 Siamo partiti lunedì 7 nell’incertezza degli orari del pullman e soprattutto nella
 frustrazione di una ospitalità meschinamente rifiutata, in nome di una regola che
 quella sera sembrava valere di più delle persone umane. Sbattuti nella notte su una strada sconosciuta, in quel momento mi      sono sentito  a disagio per quella scelta vile  (di rifiuto) e per il timore di un viaggio che partiva nell’insicurezza notturna (cosa avrei potuto dire ai genitori di quei giovani, se… ?!). Invece il fare gruppo insieme ci ha dato subito a voglia di reagire. Da questo inizio non proprio felice, è nata una splendida avventura. Abbiamo snocciolato chilometri su chilometri con entusiasmo e un po’ di follia. 

Leggi tutto...